« Saddam e Mussolini | Principale | Straordinario »

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Klaus

coem mai era giusto impiccare mussolini e ora non è giusto impiccare saddam?

perchè vi scandalizzate x i morti ammazzati sotto i bombardamenti americani e vi indignate dell'ucciosone di saddam che di morti ne ha fatto 20 volte di piu?

Non è interesse strumentale il vostro? non pensate di mancare di rispetto agli iracheni ammazzati e violentati in anni di regime?

Klaus

ma soprattutto :quale sarebbe stata la soluzione da adottare proposta da vladimiro d'agostino ?

Opzioni di risposta:

1) "non è mia competenza, ci sono organi ed autorità competenti che avrebbero potuto trovare un aletrnativa"

2) avremmo dovuto reintegrarlo in società

3) avremmo dovutoconferirli la cittadinazna italiana in qualità di martire e dargli la cittadinaza dopo 5 anni, vitto e d alloggio.

4) mi ricorda tanto mio nonno e l'avrei ospitato anche in casa mia.

5) meglio un morto in casa che un pisano alla porta.

Vladimiro

Caro Klaus(che cambi anche indirizzo mail),
Probabilmente non leggi attentamente. Per me era giusto non impiccare neanche mussolini(che di morti probabilmente ne ha fatti di più), anche perchè ci sono degli idioti che lo considerano un martire.

La soluzione da adottare, da persone civili, è quella dell'ergastolo.
Inoltre spiegami qual'è la tua competenza, quella di appoggiare guerre inutili e basate sull'ipocrisia?
Chi manca di interesse verso gli iracheni sono quelli che appoggino governi che armano i dittatori e poi appena gli sfuggono di mano fanno una guerretta...
V.

Klaus

l'indirizzo giustp è il primo che ho messo.

chi manca di rispetto agli iracheni è chi considera saddam alla stregua di bush e chi considera uno che ha fatto qualche centianio di morti come su alcuni blog di idioti.

la dittatura di saddam è imparagonabile a quella di mussolini.

in italia abbiamo avuto uan dittatura da ridere in confronto a quelle naziste e sovietiche.

solo ke per fare sembrare ancora piu grande l'opera dei partigiani , da 70 anni ne parliamo come se fosse stata una idttatura della madonna.

i 20 milioni di iscritti al partito fascista che fine hanno fatto dopo l' 8settembre?

Klaus

seconda cosa: secondo te la politic adi armare i dittatori e poi farli la guerra, cioè la politica che oggi sei mio amico domani ti combatto, è nata con Bush?

non è la real politik di bismark o la politica del parecchio di giolitti?

ma ci sono esempi pratici anche per tutto l'arco della storia.

persino tu ed io, se abbiamo bisogno di qualcosa telefoniamo a tizio e quando nn ci serve piu lo lasciamo perdere.

Vladimiro

Io non considero Saddam alla stregua di Bush, ma non ritengo che Bush avesse diritto di fare la guerra a Saddam.

Su Mussolini probabilmente devi studiare meglio la storia, ci sono stati molti morti(e esili, torture, etc.) durante il fascismo. Poi si è anche fatta una guerra scriteriata che ha ucciso molti italiani e che ci ha portato ad invadere stati a noi fratelli, come la Grecia, la Francia, la Russia, etc..(chi li ha ammazzati i soldati e i civili di questi paesi?)
Sugli iscritti al partito fascista ognuno dovrebbe chiedere nella propria famiglia, io l'ho fatto, e tu?
La realpolitik(che non è esattamente cio' di cui stiamo parlando) non giustifica un bel nulla, se io armo un criminale, sono un criminale anche io, è inutile girarci intorno...
quindi fai le tue deduzioni su Bush, su Giolitti, su Blair o chi ti pare... finchè la politica internazionale funzionerà così la morte sarà nostra compagna quotidiana..
Io comunque se ho bisogno di un'autoradio non telefono ad un ladro.. vado e me la compro..
Ciao
V.

Klaus

la politic ainternazionale che pretenderesti sarebbe quella x cui gli italiani sono famosi nel mondo: traditori.

pewrchè seguendo la line adilibertiana o bertinottiana, saremmo pronti a calar le braghe davanti a franci a egermania coem abbiamo sempre fatto con le sx .

da quando c'è berlusconi che segue la linea americana , lo prendono per il culo.

nessuno si ricorda delel figure di merda che facevamo col cappello in mano assecondando i diktat franco germanici.

Vladimiro

E' interessante questo punto di vista sui traditori, mi ricorda i fascisti. Quelli che preferivano rimanere alleati della Germania nazista durante la guerra mondiale, salvo ora adorare la politica imperialista americana...

La politica internazionale che mi interessa è quella di gente per bene, nella storia ce ne è stata e ce ne ancora... Vuoi un po' di nomi: vari cancellieri tedeschi(Smidt etc..), Olaf Palme, Gorbaciov, Nelson Mandela, John Fitzgerald Kennedy, Sandro Pertini, etc..

La politica di Bertinotti o di Diliberto non mi interessa, e comunque ammesso e non concesso che la sinistra(che ha governato solo 2 volte in 60 anni) si sia calata le braghe difronte a Francia e Germania è preferibile al servilismo verso gli USA adottato da altri governi. Considero infatti Francia e Germania più vicine a noi rispetto agli USA e penso cha abbiano interessi più simili ai nostri..
Comunque vorrei governi che non si calano le braghe difronte a nessuno...

Su Berlusconi c'è poco da dire, ha ridotto l'immagine dell'Italia ad uno stato delle banane. A livello internazionale il suo peso è stato uguale a zero.
Ha poi fatto cose scriteriate come l'intervento in Iraq, inutile e costoso(anche in termini di vite) e tutto ciò per farsi benvolere dall'amico George...
Sull'economia poi si è preoccupato solo del monopolio, spacciandosi per un liberale...
I veri liberali sono altra cosa e non si confondono con i fascisti..

Comunque ti sei perso pezzi di storia sui diktat franco germanici.. penso tu debba andare un po' più indietro negli anni a cercare...
V.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Carosello

Disclaimer e Privacy

  • Questo blog non è una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità: non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Eventuali marchi e immagini relative sono protette da copyright e sono proprietà dei rispettivi marchi. Qualora gli autori o i detentori di diritti volessero rimuovere il materiale di loro proprietà eventualmente presente su questo blog, basta che lo richiedano scrivendo a vladimiro.dagostino@gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione. Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i commenti e i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi. Questo sito (di proprietà di TypePad) utilizza solo cookie tecnici, necessari a favorire la navigazione, non vengono quindi utilizzati per scopi ulteriori.
Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2005
La mia foto

Pinterest