« Lo sfondo della settimana | Principale | Advertise »

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Teppista

Ah, come conclusione del post "La valigia nera" non fà una grinza.
Tu, cittadino idiota, paga comunque quanto Visco ti chiede: non importa se quello che paghi è il 50, alcune il 60 se non il 70% del tuo reddito: tu paga e stai zitto. Quello che lo Stato, poi, fà dei tuoi soldi, non sono affari tuoi. Lo Stato è GIUSTO ed é giusto quello che fà e come spende i tuoi soldi. In ogni caso. Ci fosse al potere anche Idi Amin Dada (che sperpera i soldi con il suo entourage di donne di facili costumi).
Non so come definire questa conclusione: Leninista, Stalinista, Sovietica, Fascista se non Nazista, bah non sò.
Complimenti per l'intervista.
Honni soit qui mal y pense - Teppista.

Vladimiro

Mi sembrano francamente seghe mentali.
Io pago quello che devo pagare, quelli come te lo fanno pagare ad altri. Io, se le imposte mi sembrano alte o mal'impiegate, voto per qualcun'altro all'elezione successiva.
Quelli come te continuano a votare Amin Dada o chiunque domini i pensieri, basta non pagare...
V.

Teppista

Se le mie sono seghe mentali, vorrà anche dire che a un certo punto godrò (probabilmente quando deciderò di andare a vivere definitivamente negli USA). Purtroppo, quando una persona ha lavorato DIGNITOSAMENTE tutta la vita pagando PROFUMATAMENTE le proprie tasse e arriva a 53 anni rendendosi conto che, come un coglione, lo ha fatto per mantenere dei parassiti capaci solo di lamentarsi a spese di uno Stato assistenzialista (risparmio l'elenco ma è facile individuarli) HA IL DOVERE (non il diritto) di rifiutare certe regole. DEVE inoltre individuare tutti gli espedienti per non farsi derubare oltremisura. Altrimenti sarebbe autolesionismo. Il voto non serve assolutamente a nulla in quanto, in queste condizioni, la scelta di un candidato di fare politica è solo una materia di opportunismo distaccato da qualsiasi ideale sociale.
E se queste sono seghe mentali, benvenga la masturbazione.

Honni soit qui mal y pense - Teppista.

Vladimiro

Invece altri che hanno lavorato dignitosamente per 53 anni devono continuare a pagare anche per quella persona.
Allora è bene che rinunci alle strade, alla sanità, ai carabinieri etc...
Sui parassiti posso anche essere d'accordo ma non scherziamo per favore...
Comunque sono contento che tu segua con tanta costanza il mio blog..
V.

Teppista

Vorrei proprio trovarli in Italia personaggi che hanno lavorato per 53 anni e che lo stanno facendo ancora per me garantendoMI strade, sanità e Carabinieri: forse sei tu ad avere una visione dell'Italia un pò distorta.
A proposito dell'assiduità nel leggere il tuo blog...purtroppo per te, ti sei perso un cliente.

vladimiro

Direi che ce ne sono milioni che hanno sempre pagato quanto dovuto e ti hanno garantito sanità e tutto il resto...
Peccato che tu te ne vada, mi ero affezionato.
V.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Carosello

Disclaimer e Privacy

  • Questo blog non è una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità: non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Eventuali marchi e immagini relative sono protette da copyright e sono proprietà dei rispettivi marchi. Qualora gli autori o i detentori di diritti volessero rimuovere il materiale di loro proprietà eventualmente presente su questo blog, basta che lo richiedano scrivendo a vladimiro.dagostino@gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione. Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i commenti e i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi. Questo sito (di proprietà di TypePad) utilizza solo cookie tecnici, necessari a favorire la navigazione, non vengono quindi utilizzati per scopi ulteriori.
Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2005
La mia foto

Pinterest